indietro

Storo

Info percorso

Punto di partenza: Parcheggio di via Giusti

Punto di arrivo: Parcheggio di via Verdi

Lunghezza: 0,7km

Dislivello: 94m

Pendenza media: 15%

Tipo di fondo: asfalto e porfido

Borgo Bondone (Mappato)

Progetto cofinanziato dalla Riserva di Biosfera Alpi Ledrensi e Judicaria

Il percorso rilevato all’interno del borgo di Bondone, tiene conto anche della particolare conformazione del paese. Trattandosi infatti di un borgo medievale, formato da stradine e vicoli di ridotte dimensioni che presentano forti pendenze, si è scelto un percorso da effettuare in sola andata che dalla parte alta del paese scende gradualmente sino a raggiungere, nei pressi della Chiesa della Natività di Maria, la zona più bassa.

Sono state individuate due aree parcheggio: la prima (punto di partenza del percorso) si trova in via Giusti nei pressi dell’ambulatorio comunale e si tratta di uno spiazzo pavimentato in porfido dove c’è già uno stallo riservato e un primo punto di sosta. La seconda area si trova nei pressi della Chiesa, gli stalli sono in grigliato e non ne presenta di riservati; quest'area può essere considerata come punto di arrivo, se accompagnati da altri, una zona quindi per poter risalire in auto a fine percorso.

Lungo tutto il sentiero sono presenti punti di sosta e fontane.

Una volta parcheggiato in via Giusti, il percorso prevede un primo tratto di strada in asfalto e privo di marciapiede (lungo circa 70 metri, pendenza 10%) per raggiungere il monumento “El Carboner” e subito sulla destra il primo punto ristoro (Bar Levata).

Addentrandosi nel borgo, la pavimentazione diventa in porfido e presenta una pendenza costante del 10 % per un tratto di circa 100 metri  (all'interno 3 metri con pendenza del 20%)

Portandosi su via Baroni (21 metri circa con pendenza del 17%) e proseguendo fino alla piazzetta centrale del borgo è possibile ammirare la grande fontana/lavatoio e, da un punto di sosta, il panorama sulla vallata sottostante.

Tornando nuovamente su via Giusti, per circa 100 metri (pendenza massima del 19%), si raggiunge un secondo punto ristoro (Bar e Albergo Alpino) e proseguendo con le stesse pendenze un tratto in porfido sconnesso (lungo 4 mt con pendenza del 36%). 

Qui il percorso immette in un vicolo, mantenendo una pendenza costante (massima del 16%), permettendo di raggiungere una delle case più caratteristiche del borgo, “la Casa Fiorita” e, a seguire, un incrocio di vicoli con punto di sosta e fontana. Superato l’incrocio si prosegue con la stessa pendenza su via Baroni (70 mt). Sulle case sono visibili vari murales tra cui la Madonna delle Grazie e un'altra fontana.

A questo punto la via scende per circa 50 metri con una pendenza più impegnativa (19%) fino a raggiungere la Chiesa della Natività di Maria (accesso solo con gradini) e prosegue più dolcemente (pendenza massima del 10%) fino all’area parcheggio (punto di arrivo del percorso) che ha una pendenza trasversale del 10%.

Dal parcheggio con pochi metri (pendenza 10%) è possibile raggiungere un’altra fontana/lavatoio e un punto di sosta da cui ammirare il lago d’Idro nella vallata sottostante.

Lungo il percorso sono presenti due punti di ristoro (Bar Levata e Bar Albergo Alpino) che sono dotati di servizi igienici accessibili ma non attrezzati.

Segnaliamo inoltre la presenza di un servizio igienico, anche se non attrezzato, all’interno dell’ambulatorio comunale, il quale è accessibile con rampe (lunghe 390 cm e 112 cm entrambe con pendenza del 10%). Il locale è preceduto da antibagno con porta larga 72 cm. All’interno del servizio igienico (porta 85 cm, dimensioni 157x155 cm) non sono presenti maniglioni di sostegno al wc (alto 41 cm) e il lavabo è di tipo fisso alto 76 cm. Piantina servizi igienici ambulatorio comunale

Nella mappa è stato tracciato il percorso localizzando i tratti con pendenza superiore al 5% e i principali punti di interesse (vedi Legenda). Cliccando sulle icone è possibile visionare descrizione, dati tecnici e immagini.

Bondone di Storo tra i borghi più belli d'Italia



indietro